Scomparsa Viviana Parisi. Le telecamere smentiscono avvistamento a Giardini

A quattro giorni dalla scomparsa di Viviana Parisi, l’ipotesi della fuga volontaria appare la più certa. Su questa pista si concentra l’attenzione degli inquirenti della Procura di Patti coordinati dal procuratore Angelo Cavallo. Le indagini Proseguono serrate. Smentito l’avvistamento della 43enne e del figlio Gioele a Giardini Naxos.
Il riscontro negativo è arrivato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Ad esaminare i filmati, il marito Daniele Mondello insieme alla agli uomini della Squadra Mobile.

La famiglia, però,  continua a sperare che la donna si trovi nel comune jonico. Altre segnalazioni sarebbero state raccolte nelle ultime ore. L’ultima è quella di una ragazza che due giorni fa avrebbe visto madre e figlio all’interno di una villetta, dopo la testimonianza arrivata sempre da Giardini da parte di un ragazzino che li avrebbe visti in un parco giochi il 4 agosto. Di Viviana Parisi e del figlio di 4 anni non si hanno più tracce dalla sera del 3 agosto. La donna ha abbandonato la sua auto sull’autostrada A20, nei pressi di Caronia, in seguito ad un banale incidente con un altro mezzo.