Lo ha accoltellato ferendolo al braccio dopo l’ennesima richiesta di denaro per l’acquisto di sostanza stupefacente. Da una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che la vittima, un giovane di 25 anni, tossicodipendente, chiedesse spesso denaro al padre e fosse solito aggredirlo in caso di rifiuto.

Ieri, nel primo pomeriggio, a seguito dell’ennesima lite, il padre, per rabbia e per timore di essere aggredito per l’ennesima volta, sferrava al figlio un colpo di coltello.

Squadra Mobile e Volanti intervenute hanno proceduto all’arresto del padre, successivamente sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il figlio ha riportato lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.