SANT’AGATA DI MILITELLO (ME). Forse una lite per futili motivi alla base dell’aggressione ai danni di 58enne all’interno di un parcheggio a Sant’Agata di Militello. I poliziotti del locale Commissariato hanno denunciato in stato di libertà un 43enne, ritenuto responsabile dei reati di minacce aggravate, tentate lesioni, danneggiamento, calunnia e porto di armi atti ad offendere.

L’episodio si è verificato all’interno del parcheggio di un supermercato. L’uomo si trovava in compagnia della moglie quando si è scagliato contro il cinquantottenne. Prima le minacce solo verbali ma successivamente l’uomo, che sembrava essersi allontanato, è tornato con una sega da giardinaggio.

La vittima, che per sfuggire all’aggressione si è riparata all’interno della propria autovettura, si è vista costretta a divincolarsi dalla lama che veniva fatta passare dalla fessura di un finestrino rimasto appena aperto. Numerosi sono stati anche i danni provocati alla carrozzeria dell’autovettura.

Chiamati i soccorsi, i poliziotti del Commissariato di Sant’Agata sono giunti sul posto e hanno provveduto ad identificare i soggetti coinvolti, oltre a sottoporre a perquisizione il veicolo dell’aggressore, all’interno del quale è stata rinvenuta la sega, poi sequestrata. Il soggetto, che a suo carico annoverava numerosi pregiudizi di Polizia, è stato deferito in stato di libertà.