Assunzioni Atm, Campagna: “Non facciamo bandi su misura, sindacati speculano su bisogni”

Dura dichiarazione del presidente di Atm Spa Pippo Campagna sul bando per l’assunzione di autisti che sara’ pubblicato nelle prossime settimane. Polemica con i sindacati. Ecco quanto comunicato dal vertice dell’azienda:

Mio malgrado, mi trovo ancora una volta obbligato a smentire che il bando a cui stiamo lavorando per assumere nuovi autisti sarà cucito addosso a qualcuno. Questa mia dichiarazione si rende oltremodo necessaria per smontare pubblicamente le falsità che qualche rappresentante sindacale sta diffondendo tra gli ex interinali, raccontando loro di presunte riunioni e di presunte rassicurazioni da parte del sottoscritto sulla possibilità di inserire nel bando per la selezione pubblica di nuovi autisti requisiti tagliati su misura per chi già ha lavorato come operatore di esercizio nella vecchia Atm.

Sono sconcertato per il modo in cui alcuni sindacalisti non si facciano scrupolo di speculare sui bisogni delle persone e creare in loro false aspettative, inventando di sana pianta fatti mai accaduti. Non ho mai incontrato questo rappresentante sindacale e né con lui né con altri ho lasciato mai intendere che ci possano essere corsie preferenziali per chicchessia nella procedura di assunzione di nuovo personale.

Atm Spa procederà con una selezione pubblica aperta a tutti e per ogni passaggio sarà garantita la totale trasparenza ed il pieno rispetto della normativa vigente, esattamente come è avvenuto sin dal nostro insediamento nelle selezioni precedenti. Sono profondamente rammaricato che ci siano sindacati che strumentalizzano la disperazione di persone senza un lavoro per qualche tessera in più. Gli ex interinali devono sapere che per loro non ci saranno scorciatoie, ma allo stesso tempo voglio sottolineare che nei loro confronti non c’è alcuna forma di pregiudizio da parte dell’azienda.  Anche loro ovviamente potranno partecipare al bando che stiamo predisponendo, ma lo faranno alle stesse condizioni di tutti gli altri candidati.

Dopo questa ulteriore precisazione, mi auguro di non dover più tornare sull’argomento e spero di non dover ancora replicare a speculazioni sindacali, che fanno male ai lavoratori ancor prima che ad Atm Spa”