Il Cnr, soggetto indivivuato per avviare il progetto dopo una gara pubblica, non ha mai mai ricevuto le somme necessarie per avviare le attività. E’ trascorso un anno. Il presidente dell’associazione Bambini Speciali Marco Bonanno: “Ora basta, si continua a perdere tempo”