MESSINA. Ancora contestazioni nei confronti del sindaco di Messina Cateno De Luca per il blitz agli extracomunitari al Palacultura trasmesso su facebook. Ecco la posizione del movimento Cambiamo Messina dal Basso.

“Attoniti e indignati abbiamo assistito stamattina all’ennesima violenza istituzionale del sindaco De Luca. Un brutale sgombero trasmesso su fb che segna l’abbrutimento e la barbarie di certa politica. Un messaggio, quello lanciato da De Luca, che reputiamo irricevibile; un messaggio che mostra la visione escludente e razzista, basata sul controllo sociale dei poveri. Un video per schierare, ancora una volta, i penultimi contro gli ultimi.I più forti contro i più deboli.

Come Cambiamo Messina dal Basso rifiutiamo la forza pubblica, le sanzioni penali, l’inasprimento delle misure specifiche contro i poveri, siano essi autoctoni, migranti e/o richiedenti asilo , strumenti utili per sbandierare l’ideologia del “decoro” e della “sicurezza” in assenza di politiche sociali adeguate alle esigenze delle persone.

Un percorso di “sicurezza“ inaccettabile, quello indicato da De Luca, che produce solo plateali tensioni e divisioni sociali.Contro questa visione della società che si traduce in vigilanza e criminalizzazione di chi non ce la fa faremo sentire la nostra rabbia.”