Il primo contagiato nella città di Messina è un docente universitario in pensione che in questo momento si trova in isolamento nella propria abitazione. Il sindaco Cateno De Luca conferma, ma al tempo stesso tranquillizza i cittadini: “Da ieri sera Abbiamo seguito con ASP e Prefettura l’evoluzione di questo professore universitario in pensione che ha contratto il CORONAVIRUS mediante suo figlio proveniente dall’estero.

Stanotte sono scattate tutte le misure di salvaguardia anche in relazione alla stretta cerchia di persone frequentato da questo malcapitato che per fortuna riguarda solo i familiari.

La rete di monitoraggio e di pronto intervento che è stata messa in campo con asp e Prefettura funziona ed è’ efficiente”.

Poche ora prima a risultare positivo era stato un vigile del fuoco residente a Sant’Agata Militello. L’uomo, che si era recato a Roma per un corso di aggiornamento, è ricoverato all’ospedale Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto.

Per entrambi i casi positivi, come da protocollo, è stato disposto l’invio dei tamponi a Catania e a Roma per le ulteriori verifiche.