Cosima Di Stani è il nuovo Prefetto di Messina. È stata nominata dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. La Di Stani sostituisce Maria Carmela Librizzi che dopo tre anni di permanenza in riva allo Stretto andrà adesso a ricoprire lo stesso incarico nella città di Catania. Il nuovo prefetto ha ricoperto numerosi incarichi, tra i quali quello di Commissario Straordinario in diversi comuni. Nella provincia di Reggio Calabria, la Di Stani è stata Commissario Prefettizio presso il Comune di San Ferdinando e Coordinatore della Commissione d’accesso presso il Comune di Bagnara Jonica.

A Taranto, sua città di origine, ha ricoperto gli incarichi di Vice Capo di Gabinetto, occupandosi, tra l’altro, anche delle complesse problematiche connesse alla nota vicenda dell’Ilva. Ha coordinato le attività di aggiornamento dei Piani di emergenza esterna di Ilva e di Eni. È stata componente della Sezione Provinciale di Controllo di Taranto.

È stata soggetto attuatore anche per la gestione della struttura temporanea di accoglienza di Manduria dal 6 marzo 2012, occupandosi in particolare della dismissione della struttura stessa.

Nel Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2017 è stata nominata Prefetto di Crotone, a decorrere dal 21 agosto 2017. È stata nominata Prefetto di Caltanissetta a decorrere dal 17 Dicembre 2018, ruolo ricoperto fino alla nomina di ieri a Prefetto di Messina.