Quattro studenti che frequentano l’istituto comprensivo Galatti – Cannizzaro sono risultati positivi al covid. I casi sono stati accertati dall’Asp. Il sindaco Cateno De Luca ha disposto la chiusura per i prossimi 15 giorni disponendo lo stop alle lezioni in tutti i plessi di pertinenza della scuola. Un atto necessario per consentire la le mappature dei contatti e i tamponi per tracciare eventuali altri positivi tra la comunità scolastica. Così si legge nell’ordinanza siglata, nella tarda serata di ieri dal primo cittadino.

Nelle prossime ore potrebbero emergere altre novità. De Luca ha, infatti, comunicato l’intenzione di esaminare la situazione complessiva delle scuole a Messina e non sono esclusi altri provvedimenti per fronteggiare eventuali altri rischi.

Appena mercoledì scorso, a Palazzo Zanca, si era tenuta la seduta della commissione consiliare, durante la quale, alla presenza del commissario covid dell’Asp Crisicielli, si è discusso proprio delle misure da adottare negli edifici scolastici in seguito all’accertamento di casi positivi. Presente l’assessore all’Istruzione Laura Tringali che ha comunque scongiurato l’ipotesi della didattica a distanza da estendere anche alle elementari e medie.

Il covid fa il suo ingresso nelle scuole messinesi. E si verifica quanto era ampiamente previsto. La fase della convivenza con il virus porta anche a questo. Nonostante gli sforzi compiuti per un avvio delle attività didattiche in sicurezza restano ancora tante le criticità da superare. Dalle aule insufficienti e non adeguate, mentre ad agosto scorso De Luca annunciava che era tutto a posto, ai banchi mono posto consegnati solo in questi giorni, fino al trasporto pubblico non sempre adeguato al rispetto di quel distanziamento sociale ritenuto fondamentale.