Sabato scorso in piazza non c’erano soltanto titolari di bar e ristoranti. Ma anche operatori di diversi settori che non riescono più ad andare avanti.