La Sicilia pian piano si avvicina all’obiettivo zero contagi. I dati ufficiali sono incoraggianti e confermano il trend positivo degli ultimo giorni. Ottanta i guariti nelle scorse ore. Tra questi coloro che hanno ultimato il periodo di isolamento domiciliare. Appena 7 nuovi casi di positività al Coronavirus su 2.696 tamponi analizzati (0,25%). Calano i ricoveri. 251 le persone decedute in tutta la regione. A Messina i guariti sono stati 8. Numeri che fanno ben sperare ma è ancora presto per cantare vittoria. La Regione dopo l’ok del governo sta valutando la riapertura di altre attività. Tra queste bar, ristoranti e parrucchieri.

È scattata la fase della convivenza con il virus e la Sicilia si attrezza anche per i test sierologici che in prima battuta riguardano i soggetti a rischio. Arrivato l’ok agli esami.
Stabilito il prezzo. Da 10 euro a 32,58 e potranno essere svolti anche a domicilio con un ulteriore spesa di 10 euro. A stabilirlo è una circolare dell’assessorato alla Salute che disciplina in Sicilia l’uso dei test per la ricerca degli anticorpi del Covid 19 nel sangue. La priorità è per le categorie ad alto e medio rischio, per le quali le analisi saranno a carico del servizio sanitario nazionale o dei datori di lavoro. Ma anche i privati cittadini potranno sottoporsi al controllo nei laboratori accreditati con tariffe stabilite dalla Regione. Tutti coloro che risultano positivi saranno segnalati all’Asp, messi in isolamento preventivo e sottoposti al tampone che rimane l’unico strumento di diagnosi valido.