Cadono i divieti contenuti nell’ordinanza “anti babbiu”. Il sindaco De Luca firma un nuovo provvedimento. Messina si adegua alle indicazioni del Dpcm e della Regione.

Negozi e supermercati aperti secondo gli orari normali, quindi senza più limitazioni come nella scorsa settimana. Bar e ristoranti aperti fino alle sei, con possibilità di asporto e consegna a domicilio fino alle 22, orario in cui scatta il coprifuoco. Nessuna limitazione per le attività professionali, bancarie, finanziarie e assicurative. Nessun limite di spostamento tra comuni.

Riaprono gli asili nido, ma le restano ancora chiuse le scuole. Ieri il consiglio comunale ha approvato una mozione con la quale si è chiesto al sindaco di rivedere l’ordinanza.