Raccolta dei rifiuti a rilento. Messina continua a pagare le conseguenze prodotte dall’assenza di impianti sul territorio. Lo stop per alcune ore della discarica di Lentini, chiusa per guasti alle linee di produzione, ha provocato un accumulo di materiale nelle zone di scarico. A Lentini, impianto recentemente finito nel mirino della Procura di Catania per un’inchiesta su traffico illecito di rifiuti,  Messina e altri 239 Comuni dell’Isola scaricano l’indifferenziato.

“E’ un fatto non prevedibile, ma la nostra azienda tuttavia, differentemente da altri, non ha sospeso il servizio di raccolta, ha solo rallentato contenendo i disagi per i cittadini. Presto dunque torneremo alla normalità”. A dirlo il presidente di Messinaservizi Bene Comune Giuseppe Lombardo. La società fa sapere, e noi lo abbiamo visto stamattina che ci sono zone dove c’è stato qualche accumulo di rifiuti. “Il sistema dell’impiantistica in Sicilia non risolto – conclude Lombardo – continua a mettere a rischio il sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti anche quando si verifica un semplice guasto. La collaborazione dei cittadini è fondamentale soprattutto per il rispetto degli orari e dei giorni di assoluto divieto di conferimento come i prefestivi, cosa che purtroppo ancora non avviene, anche nella giornata di sabato scorso”.