Ancora tre vite spezzate sulla strada. Una morte incontrata a kimoletri di distanza da casa. A bordo della Peugeot 208 che ieri nel tardo pomeriggio, sulla statale 194, poco fuori da Francofonte, in provincia di Siracusa, si è scontrata con un mezzo pesante adibito al trasporto di animali c’erano tre messinesi. Mauro Nunzio Dipasquale, 58 anni, dermatologo in servizio al centro Dermoceltico dell’Asp. La madre Lucia Giudice, 90 anni e Silvana Sciarrone, 49 anni, operatrice della Messina Social City. Alla guida della vettura il 58enne. Sul posto i Vigili del fuoco di Lentini, il 118 e i Carabinieri. Raccapricinanti le immagini alla vista dei soccorritori.

Poco dopo le 19 sono state avviate le operazioni di recupero dei corpi dalle lamiere dell’autovettura completamente distrutta. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, la Peugeot poco dopo un sorpasso si sarebbe scontrata con il camion proveniente dalla direzione opposta e l’incidente frontale non ha dato scampo ai tre. La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta per stabilire la dinamica.

Mentre esplode la protesta dei sindaci del comprensorio che da anni denunciano la pericolosità di un’arteria stradale che mette a rischio la sicurezza degli automobilisti. A Messina dolore e sgomento per quanti conoscevamo le vittime. Questa mattina Dipasquale si sarebbe dovuto recare all’Asp per svolgere la sua attività. Visite rinviate.