È pubblicato all’Albo Pretorio del Comune ed è consultabile sul sito istituzionale l’Avviso pubblico relativo all’assegnazione di buoni spesa/voucher a favore dei nuclei familiari che si trovano in stato di bisogno. Il contributo assegnato tramite la family card è spendibili unicamente presso gli esercizi commerciali e farmacie/parafarmacie aderenti alla procedura di evidenza pubblica già indetta dalla Città di Messina e inclusi nell’apposito elenco pubblicato sul sito web istituzionale.

I buoni spesa vanno da 300 ad 800 euro in base alla composizione del nucleo familiare.

Per questa operazione Palazzo Zanca mette a disposizione un fondo pari ad € 1.700 mila euro.

Qualora le risorse economiche appositamente destinate dovessero risultare insufficienti rispetto al numero delle richieste pervenute, si procederà̀ a redigere una graduatoria.  La piattaforma on line per la presentazione delle istanze sarà attiva dalle 10 del 19 febbraio fino alle 20 del 25 febbraio.

Chi non dispone di supporti informatici può recarsi presso le sedi di Circoscrizione o al Centro polifunzionale di via Bisazza. I titolari del buono spesa, in caso di malattia, quarantena o decorso post ospedaliero, potranno delegare un familiare, in forma scritta, con documento del delegante e del delegato, da esibire al momento del ritiro.