Preoccupano le residenze per anziani. E nella mente il ricordo va alla fase 1 dell’emergenza e a quanto accaduto presso la casa di riposo “Come d’incanto” . Sono ventitre i positivi al coronavirus alla rsa Cannizzaro. Tra i quattro e i cinque gli operatori che hanno contratto il Covid-19.

Il direttore sanitario Asp Dino Alagna sta seguendo le operazioni di trasferimento in ospedale dei pazienti. “Sono tutti in buone condizioni e non risultano al momento situazioni gravi – ha dichiarato Alagna – stiamo effettuando i ricoveri presso i nosocomi, la struttura sarà chiusa e sanificata e una volta terminati gli interventi potrà riaprire”. Secondo quanto si è appreso pare che i controlli siano scattati a seguito di una segnalazione.