Un tavolo tecnico è stato convocato dal sindaco De Luca. Il mancato ritiro dei rifiuti dei soggetti positivi è problema non ancora risolto. Grave il disagio subito in questo momento da tante famiglie messinesi. Regna tanta confusione. L’Ufficio straordinario per l’emergenza covid fa sapere che non è più competenza dell’Asp provvedere alla raccolta dei rifiuti. Il servizio è stato stato trasferito al Comune. Nessuna attività è stata, però, avviata dopo lo stop voluto dal sindaco. E qui altre polemiche.


“Ancora Messina Servizi non ha preso in carico il sistema di raccolta dei rifiuti degli utenti positivi Covid – spiega il primo cittadino -​ perché l’Asp non ha predisposto il relativo contratto per come da noi più volte richiesto. Se non sarà sottoscritto un regolare contratto con l’approvazione degli organi competenti comunali e dell’Asp noi non inizieremo alcun servizio ma denuncerò all’autorità giudiziaria tutti i soggetti che continueranno a non garantire il servizio per come ormai dai noi riscontrato da quasi due mesi e denunciato per ben due volte all’autorità giudiziaria”.

Intanto il problema resta e tante famiglie si trovano chiuse in casa sommerse dai rifiuti.