Già nel 2018 i residenti di Bisconte vedevano i ragazzi ospiti della struttura “piombare” nei giardini delle loro case. La struttura non è mai stata sicura. La sua costruzione nell’estate del 2017. Le Istituzioni locali dicevano di no. Il Ministero non si è fermato