Intervista al Consigliere Comunale dirigente scolastico. “Non possiamo gestire la scuola su percezini emotive”