Salgono a 13 i casi di soggetti positivi al covid 19 allo Iomi di Ganzirri. L’istituto ortopedico diventa un focolaio anche se dai vertici dell’azienda rassicurano che la situazione resta sotto controllo. Questa mattina altri due pazienti sono stati trasferiti al Policlinico di Messina dopo i risultati dei tamponi di ieri sera. I degenti positivi sono 9. Quattro invece i dipendenti, fra medici e personale sanitario, risultati positivi all’ultimo tampone.

Tranne che per un paziente ricoverato in rianimazione, le condizioni degli altri non sembrano destare preoccupazione. I degenti, come detto, sono stati ricoverati al centro covid dell’Azienda ospedaliera universitaria mentre il personale sanitario – tutti asintomatici – è stato posto in quarantena nelle rispettive abitazioni.

Gli attuali ricoverati all’Ortopedico, circa una trentina, saranno sottoposti di nuovo a test sia domani che il 31 luglio insieme a circa 150 dipendenti in servizio.

“Si tratta di una situazione in evoluzione spiega il responsabile dell’Asp Carmelo Crisiscelli – Siamo partiti da tre più uno poi siamo arrivati a cinque, (4 pazienti più un operatore ) oggi gli altri. Ci aspettiamo dunque che possano esserci ulteriori positivizzazioni ma la situazione resta sotto controllo”.


Dalle istituzioni l’invito costante a mantenere la distanza di sicurezza ed il rispetto di tutte le prescrizioni.