Aveva rubato una carta di credito nello scorso mese di novembre. A breve distanza dal furto era riuscito ad utilizzarla per effettuare prelievi dal bancomat, ripetuti. Per un ammontare di 500 euro. Carmelo Romano, messinese 44 anni, non sapeva però che le indagini della polizia erano ancora in corso, nelle scorse ore gli agenti delle volanti hanno fatto scattare l’arresto. I reati contestati quelli di indebito utilizzo di carte di credito e ricettazione.

Gli accertamenti della polizia erano stati avviati, subito dopo la denuncia di furto, Romano era stato ripreso dal sistema di videosorveglianza durante i prelievi, tutti effettuati dallo stesso sportello e a breve distanza l’uno dall’altro. Il quarantaquattrenne, che probabilmente pensava ormai di averla fatta franca, è stato sottoposto agli arresti domiciliari con obbligo di braccialetto elettronico