Rischio focolaio covid 19 al “palazzo satellite” di Messina, sede del comando della Polizia Municipale e di diversi uffici amministrativi del Comune. Positivi due agenti, uno di questi con sintomi rilevanti, ed un impiegato. Altre due persone, ancora un agente ed un altro amministrativo, manifesterebbero uno stato febbrile.

L’attuale situazione nel palazzo di Piazza della Repubblica è dunque di tre casi accertati e due sospetti. Tutti sono in isolamento, mentre si stanno tracciando eventuali possibili contatti e potenziali contagiati.

Gaetano Giordano, componente direttivo nazionale CSA Dipartimento polizia locale, interviene per chiedere maggiori tutele per il corpo di Polizia Municipale. Intanto la richiesta è quella di effettuare nell’immediato la sanificazione degli ambienti, dello spogliatoio e dei mezzi in uso ai soggetti contagiati. Gli agenti contagiati avrebbero effettuato anche servizi esterni. Giordano chiede anche che, in questo delicato periodo, i servizi in auto vengano espletati con soli  2 componenti per ogni vettura, scaglionando anche la presa di servizio delle varie pattuglie con una distanza di almeno una decina di minuti fra una pattuglia e l’altra così da evitare assembramenti e contatti e ancora programmare coppie fisse, utilizzando possibilmente sempre lo stesso mezzo di servizio per le stesse persone o quantomeno per la stessa sezione.

Rimane alto dunque il livello di guardia. Anche Palazzo Satellite è adesso tra le strutture colpite dal covid 19. Nelle prossime ore verranno accertati eventuali altri contagi.