I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina lo hanno arrestato nella tarda serata di ieri, poco dopo il furto messo a segno presso il punto ristoro di un rifornimento di carburante.

Enrico Piccolo , 40 anni, originario di Taormina, con precedenti specifici di polizia, aveva scassinato con una grossa pietra la porta di ingresso dell’esercizio commerciale e sottratto un apparecchio cambiamonete. Aveva quindi tentato la fuga nell’area limitrofa alle pompe di benzina.

I poliziotti lo hanno trovato nascosto tra la fitta vegetazione presente. L’uomo ha accennato un tentativo di fuga per poi bloccarsi all’alt intimato e ammettere le proprie responsabilità.

Rinvenuto anche l’apparecchio cambiamonete successivamente riconsegnato al legittimo proprietario.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’autore del furto è stato sottoposto agli arresti domiciliari.