Una banale lite è sfociata in un grave fatto di sangue. È accaduto a Mandanici nel pomeriggio di ieri. Protagonisti della vicenda due fratelli. Il maggiore, ventinove anni, avrebbe esploso un colpo di fucile centrando il più piccolo, 28 anni, al braccio destro. L’uomo ferito è stato trasportato in codice rosso al Policlinico di Messina.

Il ventottenne ha riportato una grave ferita al braccio destro e lo staff sanitario nelle prossime ore lo sottoporrà a un delicato intervento. Le indagini sono condotte dirette dai carabinieri della locale stazione. Nelle prossime ore potrebbe scattare il fermo a carico del fratello ventinovenne. Ignoti al momento i motivi della lite.

Foto Stampalibera.it