Arriverà in aula questa sera il cambio di passo bis, il documento programmatico del sindaco Cateno De Luca che è stato modificato in alcuni punti. Il primo cittadino chiede che il Consiglio Comunale gli venga incontro esprimendosi con una congrua maggioranza, che per De Luca rimane di almeno 17 consiglieri. La seduta di oggi dovrebbe essere quella determinante dopo i due rinvii frutto di strategie politiche messe in campo proprio per evitare che il sindaco, senza i numeri minimi richiesti, decidesse davvero per le dimissioni. L’ultima seduta mercoledì scorso. Poi giorni di consultazioni riservate per capire come uscire dal “vicolo cieco” politico.

Situazione peraltro atipica perché non è stato il Consiglio Comunale a porre la questione ma è stato lo stesso De Luca a mettere la continuazione del suo mandato in forse legandola all’approvazione del suo programma, nei tempi che ha stabilito. Si avvicina l’“ora della verità”. De Luca ha messo sul piatto alcune modifiche al regolamento del Consiglio Comunale e riscritto parte del cronoprogramma. Niente risvolti politici, solo aspetti tecnici per andare avanti. Basterà? In caso di bocciatura il sindaco, sicuro di vincere, riporterebbe tutti alle urne. Ma chi vuole andarci veramente?