Un recente parere del Consiglio di Giustizia Amministrative trasferisce le competenze sulla cura dell’igiene personale dei ragazzi disabili al personale Ata. I collaboratori scolastici in pratica dovrebbero, in pratica, anche accompagnare in bagno i ragazzi più fragili. I genitori non ci stanno, chiedono che i loro figli vengano accuditi come negli anni passati difendendo la competenza degli operatori. Manifestazione di protesta organizzata dal sindacato Fiadel