MESSINA. La vertenza dei lavoratori ex Gicap è tutt’altro che risolta. Il pagamento degli arretrati ormai si attende da mesi e Filcams Cgil e Uil Tucs invitano l’azienda a provvedere immediatamente e a mantenere gli impegni assunti durante la firma delle conciliazioni. Ancora un intervento delle due sigle sindacali alla direzione commerciale Gicap Spa che gestiva alcuni supermercati del territorio messinese transitati in un’altra società. Filcams Cgil e Uil Tucs tornano ad evidenziare come i lavoratori hanno ricevuto solo il 25% delle somme arretrate e “come chi non ha firmato l’accordo individuale non ha ricevuto neanche un centesimo da parte di Gicap”.

“Consideriamo grave – sottolineano i segretari Francesco  Lucchesi e Francesco Rubino – il prolungarsi di questa situazione e allo stesso tempo registriamo il pesante silenzio dell’azienda rispetto alle nostre ripetute comunicazioni di sollecito a salvaguardia di lavoratori che attendono le legittime spettanze”.

In difficoltà pure i dipendenti del Qui Tron di Giardini Naxos. Lacvoratori in forza a Gicap fino alla fine di giugno 2019 che devono essere saldati dalla stessa azienda e che ad oggi non hanno percepito alcuna somma.