“La città dovrà essere risarcita per i danno subiti”. L’attuale primo cittadino nei discorsi da campagna elettorale prometteva il “pugno di ferro” contro i traghettatori.