Sono tre i decessi per covid nelle ultime ore a Messina. Due donne ed un uomo. Una non vaccinata e due vaccinati ma con comorbilità. Così fanno sapere dall’ufficio per l’emergenza covid di Messina. In miglioramento, invece, la situazione dei ricoveri che scendono a complessivi 86. 

43 al Policlinico, 10 in rianimazione. 23 al Papardo, di cui 5 in terapia intensiva. 9 al Piemonte e 11 a Barcellona.

Domani la campagna Fast Vax farà tappa nel terzo Quartiere. La somministrazione dei vaccini nella mattinata presso la scuola La Pira 2 a Camaro.

Intanto arriva il primo ricorso nel merito sul provvedimento di sospensione al servizio senza stipendio per i sanitari no vax.  A formalizzarlo sono stati una quarantina di dipendenti dell’Asp a cui è stata recapitata la lettera in cui si preannunciava l’avvio del procedimento.

I dipendenti in questione, tra cui anche un medico chirurgo, personale infermieristico e socio-sanitario, si sono rivolti a un legale contro il dispositivo di legge secondo cui l’operatore sanitario che si rifiuta di sottoporsi a vaccinazione anti-Covid senza una motivazione plausibile va sospeso senza retribuzione, per ora fino al 31 dicembre.

Per alcune categorie lavorative, in caso di mancata vaccinazione, è previsto l’affidamento ad altre mansioni che non espongano al contatto con il pubblico. Ben diverso è invece è il caso di medici ed infermieri.