Tragedia questa matina nel rione Provinciale di Messina. Intorno alle 10,30 un uomo di 60 anni è entrato dentro una tabaccheria e dopo un diverbio con la titolare le ha sparato più colpi d’arma da fuoco per poi rivlgere l’arma contro se stesso e suicidarsi. La donna è in gravi condizioni. E’ stata trasportata al Policlinico di Messina. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’uomo si sarebbe innervosito per il fatto di non poter acquistare gratta e vinci la cui vendita è per il momento bloccata. Sul posto la polizia che sta accertando la dinamica del grave episodio. L’uomo prima di recarsi alla tabaccheria avrebbe anche picchiato la moglie soccorsa in casa dalle forze dell’ordine.