Di fronte all’avanzata della variante Delta la Sicilia corre ai ripari. Tampone obbligatorio anche per chi arriva da Francia, Grecia e Paesi Bassi o per chi vi ha soggiornato nei 14 giorni precedenti. Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Le stesse misure di prevenzione anti Covid sono già previste per chi proviene da Spagna, Portogallo e Malta, oltre che da alcuni Paesi extraeuropei, come disposto dal ministero della Salute. Per martedì 27 luglio a piazza Unione Europea dalle ore 19,00 alle 24,00 il Comune ha promosso un evento open per la vaccinazione contro il Covid aperto a tutte le fasce di età “Messina Sì Vaccina”. In quell’occasione anche il sindaco De Luca riceverà la prima dose di vaccino. L’iniziativa è stata definita di concerto con l’Ufficio per l’emergenza Covid di Messina. A breve il Governo si esprimerà sulle modalità di utilizzo del green pass. E De Luca annuncia per settembre l’adozione di alcuni provvedimenti per limitare gli spostamenti in città dei messinesi che, nel rispetto della loro libertà, non intendono ricevere il vaccino.